2° Memorial Frank Zappa

“Sono stanco di suonare davanti a gente che applaude per il motivo sbagliato”

(Frank Zappa)

Fosse solo per quel cognome, così intrinsecamente legato alla nostra civiltà del lavoro contadino, Zappa ci appartiene!

È certo che Zappa è cresciuto ed ha vissuto nel mondo e solo un orizzonte così aperto e lontano poteva fare di lui uno dei più grandi manipolatori di musiche e pensieri di tutto il novecento.

Ma la sua è un’arte che affonda nella curiosità e nella contaminazione. Perciò seguendo questo paradigma oggi, con moderata soddisfazione, possiamo affermare che Frank Zappa ci appartiene… perché appartiene al nostro mestiere della convivenza e perché è riuscito a guardare con incanto alla nostra cultura fecondata dai millenni… Così disse il Mediterraneo, ringraziando!!

 

70x100 Frenk Zappa SMALL

 

L’associazione AINDARTES:

Rosalinda Riina

Aurelio Cannizzo

Gianmichele Taormina

Gianluca Cangemi

Totò Barretta